skip to Main Content

Falafel

I falafel sono delle polpettine speziate tipiche della cucina mediorientale. Sono davvero un’ottima soluzione per portare a tavola i ceci, sia per il gusto particolare che ci fa viaggiare lontano dalla nostra tradizione regalandoci nuovi sapori, sia per la velocità di preparazione: basta ricordarsi di mettere in ammollo i ceci il giorno prima e poi si frullano semplicemente gli ingredienti, si dà la forma alle polpette e si cuociono… STOP! Vediamo subito il procedimento.

 

Ingredienti per ca. 2-3 persone:

-150g ceci secchi

-½ cipolla dorata di medie dimensioni

-½ spicchio d’aglio

-un piccolo ciuffo di prezzemolo (ca. 1 cucchiaio)

-½ cucchiaino di cumino (semi)

-½ cucchiaino di coriandolo (semi)

-sale e pepe q.b.

-2-3 cucchiai di farina di ceci se necessari

 

Procedimento:

Mettiamo in ceci in una ciotola capiente e aggiungiamo mezzo litro di acqua e lasciamo in ammollo per almeno 24 h. Passato il tempo, scolarli e sciacquarli bene sotto l’acqua corrente.

Versiamoli quindi in un mixer potente insieme agli altri ingredienti e frulliamo finchè non avremo ottenuto una consistenza quasi pastosa. A questo punto trasferiamo il composto in una ciotola e lasciamo riposare in frigo almeno un’oretta se abbiamo tempo; in caso contrario procediamo pure a modellare le polpettine, eventualmente aggiungendo un cucchiaio o più di farina di ceci all’impasto fino a ottenere una consistenza ben compatta.

Nella ricetta tradizionale andrebbero fritte, io tuttavia le cuocio generalmente in forno statico a 180° per circa 30’ girandoli a metà cottura.

Sono ottime accompagnate da salsette come la tahina nella versione tradizionale oppure una maionese vegetale o salsa tzatziki.

Back To Top