skip to Main Content

Autunno: come viverlo al meglio

È arrivato l’equinozio di autunno e con esso si ufficializza un nuovo ciclo naturale: la natura pian piano ha attraversato la tarda estate, preparandosi (e preparandoci) con la sua silenziosa gentilezza all’arrivo della stagione autunnale.

È già da qualche settimana che ci sta lavorando in effetti: se hai prestato attenzione ad osservare fuori di te, potresti aver notato che per esempio gli alberi hanno iniziato a spegnere le luci verde brillante delle loro foglie, quasi a ricordarci che la festa estiva sta terminando e che è tempo di cominciare a tornare verso casa.

Oppure potresti aver osservato questo cambiamento non all’esterno, ma nella tua natura interiore: forse hai iniziato a sentire il bisogno di uscire di meno e preferire più spesso divano e serie tv, oppure si è acceso dentro di te il desiderio di fare qualcosa per prenderti cura di te o stai vivendo un po’ più di tristezza e malinconia del solito.

Ogni stagione in natura è anche una stagione per l’anima.

E così Mabon, l’equinozio d’autunno, con il suo arrivo, apre un portale invitandoci ad attraversarlo con fiducia e coraggio e passare dal mondo visibile a quello dell’invisibile così da poter fare esperienza di un nuovo livello di consapevolezza.

In autunno infatti la natura ci chiama a scendere e ritirarsi con lei nelle nostre profondità, portando lentezza nella nostra vita e abbracciando il silenzio e l’introspezione. Questa fase è fondamentale per il mondo naturale: è un momento di calma e morte apparente necessario per ritrovare le energie e nutrire nuovi semi con amorevole cura così che la vita possa riesplodere in primavera in tutta la sua potenza e splendore.

Alla stessa maniera anche per noi diventa necessario ed inevitabile vivere questo passaggio, se vogliamo mantenere il nostro benessere fisico ed emotivo.

Osservando la bellezza dei colori dei mesi autunnali, la natura è come se ci stesse dando anche i giusti ingredienti per affrontare questo nostro viaggio interiore al meglio! Il giallo, il colore del cambiamento, ci invita ad affrontarlo con leggerezza e gioia; il marrone è una tonalità protettiva che simboleggia la stabilità, la sicurezza; l’arancione ci chiama alla pace interiore e alla fiducia mentre il rosso, simbolo di passione e azione, identifica anche il presente, il qui ed ora, come a dirci di assaporare questo percorso, momento dopo momento:

“Con sicurezza, fiducia e gioia, percorro i miei sentieri interiori, assaporando ogni istante”

Questo potrebbe essere il mantra che la natura ci dona in autunno per viverlo al meglio!

Cosa fare quindi in pratica?

  • Crea il tuo foliage interiore: fai un bilancio del “tuo raccolto” e poi lascia andare, come gli alberi con le foglie, tutto ciò che è finito o non ti appartiene più, che ti appesantisce o che non è più utile per il tuo benessere e felicità;
  • Raccogli le tue energie, portandole dall’esterno a dentro di te: riposati di più, porta lentezza nella tua quotidianità, evita -per quanto possibile- situazioni/persone che ti creano stress, goditi momenti di silenzio e raccoglimento interiore e onora la solitudine dedicandoti tempo e gesti d’amore;
  • Accogli luci e ombre dentro di te con rispetto e gentilezza: nel cambio di stagione è normale avere sbalzi di umore, proprio per questo è importante volgere l’attenzione al nostro interno e coccolarci. Se ancora non li conosci, prova qualche esercizio di mindfulness per ritrovare la calma interiore e sostenerti al meglio, bastano anche pochi minuti al giorno e costanza per ottenere benefici nel giro di poco tempo;
  • Fai brain dump: prenditi qualche minuto per scrivere ogni giorno su un diario tutti i tuoi pensieri, le tue riflessioni, le preoccupazioni, ecc. per svuotare la mente e alleggerire il cuore!
  • Riscalda e prenditi cura del tuo corpo fisico, evitando cibi raffreddanti (yin) e portando stili di cottura e alimenti più yang (riscaldanti). In questo articolo puoi trovare maggiori indicazioni;
  • Sfrutta il cambio di stagione per fare anche un bel declutter e riordino della casa così da renderla più accogliente e calda;
  • Vai in natura e godi della bellezza della stagione: approfitta delle giornate ancora piene di luce di ottobre per passeggiare in un bosco e armonizzarti con il suo respiro…è la miglior cosa che tu possa fare per vivere al meglio l’autunno!

Le cose più essenziali e durature crescono nel buio, nel silenzio, nell’invisibile. L’autunno prepara quella primavera che verrà

(W. Stevens- Autore d’autunno)

Back To Top